Il mio negozio online su Society6

venerdì 12 marzo 2010

Happiness

Oggi non farò la solita recensione, perché ho guardato così tanti bei film in questi ultimi giorni che lo farò poco a poco (The Hurt Locker, che merita tutti e sei gli oscar che ha vinto, Good Night and Good Luck, splendida pellicola in b/n ambientata negli anni 50, tanto per dirne due che mi son rimasti nel cuore...), ma domani è un gran giorno e io non sto più nella pelle.
Domani rinizia il Mondiale di Formula 1 (o meglio, è iniziato oggi con le prove libere), ma non sarà un mondiale come gli ultimi tre... Non ci sarà più Kimi, cosa per cui sto ancora piangendo... AlFonso sarà alla Ferrari, cosa che ancora non riesco a mandar giù... Non ci saranno più i rifornimenti, una tristezza immane...
Ma ci sarà Lui.
Il mio unico, solo, esclusivo amore della mia vita.Michael.
Forse sto sognando, o forse i sogni si avverano veramente se continui a sperare che diventino realtà, prima o poi... Fatto sta che domani lo vedrò nuovamente su una monoposto di formula uno - e chissene se non sarà sulla Ferrari ma sulla Mercedes! - piangerò e gioirò come tre anni fa, perché solo lui può darmi quelle emozioni così intense con un volante tra le mani. L'uomo che non sa neanche che esisto, ma che mi ha insegnato così tante cose che ormai non mi vergogno più a dire che è il mio idolo vivente, il mio "papà".
Perché mi batte forte il cuore anche al solo pensiero che domani vedrò Michael Schumacher in pista, a combattere per la pole, a combattere per il Mondiale - perché io lo so, può tornare a vincere.E so anche che da quì a tre anni io andrò a vederlo, costi quel che costi io andrò ad un gp, in Italia, o in capo al mondo io ci andrò. E tiferò Lui, nessun altro.

E in quel momento sarò la persona più felice del mondo.
Grazie Schumi.

2 commenti: